Coca-Cola rimuove il Logo dalle sue Lattine per un'edizione limitata in Medio Oriente

Webengers

15.07.2015

Web e Design
1Coca Cola 1024x768

L'iniziativa ha come scopo la lotta al pregiudizio seguendo lo slogan: "Non etichettare gli altri!"

La Coca-Cola ha cancellato il suo famoso logo dalle nuove lattine. È letteralmente svanito nel nulla per lasciare spazio al classico “nastro bianco” che svolazza sullo sfondo color rosso sipario.
La FP7/DXB, costola con sede a Dubai dell'agenzia McCann-Erickson ha disegnato un'edizione limitata del packaging della famosa lattina dedicato al Medio Oriente per il mese di Ramadan. L'iniziativa fa parte della campagna “Let's take an extra second” promossa da Coca-Cola per combattere il pregiudizio, che per l'occasione ha spogliato le lattine del logo per mandare un messaggio: non etichettare gli altri.
Al di là della retorica, queste nuove lattine la dicono lunga sullo scenario del branding contemporaneo pur senza dire, per l'appunto, nulla. I loghi delle grandi Compagnie stanno evolvendo, diventando più semplici e piatti, senza contenere concetti o simbologie complesse ma puntando tutto all'essenzialità e alla velocità con cui possono essere veicolati.

Basta pensare a Twitter: inizialmente la mascotte era un gufo molto simile ad un cartoon. Ora invece, è un uccello piatto e bianco con un pennaggio solamente accennato. E anche Facebook ha svelato un Vanilla Updated del proprio logo.
Seguendo questa strada il look ormai iconico delle lattine della Coca-Cola è diventato più semplice senza sacrificare il suo design caratteristico: questo nastro basta e avanza per farci capire a cosa ci troviamo davanti quando lo vediamo sullo scaffale di un negozio.

FONTE: http://www.wired.com/2015/07/coca-colas-beautiful-new-logo-no-logo/

Mdl

PrecedenteGoogle svela Material Design Lite

SuccessivoI Like non sono abbastanza. Ora Facebook introduce l'opzione "See First"

See first 01

Commenta questo articolo

facebook
google
X

Iscriviti alla newsletter

Acconsento al trattamento dei miei dati personali dichiarando di aver letto l'informativa sulla Privacy.